PER RILASCIO IMMEDIATO N. 2984

La nuova tecnologia multibeam multiplexing 5G di Mitsubishi Electric raggiunge una velocità di trasmissione dati pari a 20 Gbps

Consentirà connessioni più veloci e di alta qualità nelle aree urbane densamente popolate

Versione PDF (PDF: 239,4KB)

TOKYO, giovedì 21 gennaio 2016Mitsubishi Electric Corporation (TOKYO: 6503) ha sviluppato una nuova tecnologia di comunicazione radio dedicata alle stazioni base dei sistemi per le comunicazioni mobili di quinta generazione (5G) grazie alla combinazione di decine di antenne di tipo APAA (Active Phased Array Antenna) con una grande quantità di elementi (antenne APAA massive) e una nuova tecnologia di precodifica per la trasmissione parallela dei flussi di dati attraverso i trasmettitori. La tecnologia di comunicazione a banda larga consentirà la comunicazione ad alta velocità nelle bande ad alta frequenza destinate ai sistemi 5G. La nuova tecnologia "multibeam multiplexing" permette di raggiungere velocità di trasmissione dati pari a 20 Gbps, 60 volte più veloce rispetto alle attuali stazioni radio 4G che si avvalgono della tecnologia MIMO (Multi-Input Multi-Output) (al 21 gennaio 2016). I dettagli verranno resi noti in occasione dell'IEICE Technical Committee on Radio Communication Systems che si svolgerà a Tokyo il 2 marzo.

La nuova tecnologia multibeam multiplexing 5G di Mitsubishi Electric raggiunge una velocità di trasmissione dati pari a 20 Gbps

La tecnologia MIMO massiva è in grado di facilitare l'uso di diverse centinaia di elementi dell'antenna e sta attirando l'attenzione poiché rappresenta un modo per compensare la perdita della propagazione nelle bande ad alta frequenza (da 4 GHz) che verranno utilizzate per la tecnologia 5G. L'elaborazione dei segnali completamente digitalizzata richiederebbe una circuitazione digitale e un consumo energetico enormi, quindi una delle soluzioni praticabili è una configurazione ibrida in grado di combinare l'elaborazione analogica e digitale. La tecnologia APAA massiva sviluppata da Mitsubishi Electric è ben collaudata essendo già utilizzata in ambito commerciale per satelliti e altri sistemi.

Mitsubishi Electric ha sviluppato la tecnologia "multibeam multiplexing" combinando la tecnologia per antenne APAA massive e la tecnologia di precodifica per i trasmettitori e questo consente di incrementare la potenza di trasmissione allo scopo di prevalere sulla perdita di propagazione nelle bande ad alta frequenza. Rispetto alle trasmissioni a due fasci delle stazioni base 4G attuali, è possibile ottenere trasmissioni fino a 16 fasci e fino a 20 Gbps, per soddisfare le esigenze di velocità di trasmissione dati più elevate.

Quando i terminali mobili sono in prossimità di un ambiente molto affollato, i segnali provenienti dalle stazioni radio base possono interferire tra loro. Negli schemi tradizionali di precodifica con diagonalizzazione, la potenza di trasmissione dei segnali di interferenza viene ridotta per ridurre le interferenze, ma questo determina anche la riduzione della velocità di trasmissione. La soluzione di Mitsubishi Electric è rappresentata da una nuova tecnologia di precodifica con multi-diagonalizzazione non lineare in grado di eliminare le interferenze. Poiché la potenza delle trasmissioni non necessita di essere ridotta, il risultato è una comunicazione ad elevata capacità a 20 Gbps negli ambienti molto affollati.