Protezione dei diritti di proprietà intellettuale

Normativa di base

Una corretta protezione dei diritti di proprietà intellettuale promuove il progresso tecnologico e la sana competizione e contribuisce alla realizzazione di stili di vita prosperi e allo sviluppo della società.

Il gruppo Mitsubishi Electric riconosce che i diritti di proprietà intellettuale (IP) rappresentano una risorsa di gestione essenziale per il futuro dell'azienda e devono essere protetti. Integrando le attività aziendali, di ricerca e sviluppo con quelle relative alla proprietà intellettuale, il gruppo sta rafforzando in modo proattivo il proprio patrimonio globale IP, strettamente collegato alle proprie strategie di crescita e in grado di contribuire allo sviluppo dell'azienda e della società civile.

Struttura della divisione IP

Le divisioni IP del gruppo Mitsubishi Electric includono la divisione IP della sede centrale, sotto la responsabilità diretta del presidente, e le divisioni IP dei centri di produzione e di ricerca e sviluppo e delle società affiliate. Le attività di ogni divisione IP sono svolte sotto la supervisione del dirigente responsabile della proprietà intellettuale di ciascuna sede. La divisione IP della sede centrale formula le strategie per l'intero gruppo, promuove progetti cruciali, coordina l'interazione con le agenzie esterne, tra cui gli uffici brevetti, ed è responsabile delle attività di pubbliche relazioni riguardanti la proprietà intellettuale. A livello di siti produttivi, centri di ricerca e sviluppo e società affiliate, le divisioni IP promuovono strategie specifiche in linea con le strategie IP globali del gruppo. Attraverso la reciproca collaborazione, queste divisioni collegano e integrano le loro attività allo scopo di sviluppare iniziative più efficaci.

Integrazione di attività aziendali, ricerca e sviluppo e IP

Strategia IP globale

Il gruppo Mitsubishi Electric identifica i temi critici correlati alla proprietà intellettuale nell'ambito dei settori e dei progetti di ricerca e sviluppo più importanti e sta accelerando la globalizzazione delle attività IP anche richiedendo i brevetti prima di estendere le proprie attività di business nei Paesi emergenti in cui è prevista un'espansione delle opportunità commerciali. Inoltre, nelle sedi Mitsubishi Electric di Stati Uniti, Europa e Cina vengono nominati referenti locali responsabili della gestione delle attività e del rafforzamento delle capacità relative alla proprietà intellettuale nei diversi uffici, nei centri di ricerca e sviluppo e nelle società affiliate di ciascun Paese. Attraverso queste iniziative, intendiamo creare una rete di brevetti globale e solida.

A confermare la portata globale delle attività IP del gruppo Mitsubishi Electric, l'azienda è risultata prima in Giappone come numero di registrazioni di brevetti (nel 2017), secondo quanto annunciato dall'Ufficio brevetti giapponese (JPO) e quarta al mondo (nel 2017) per quanto riguarda le domande inviate dai vari settori aziendali al Trattato di cooperazione in materia di brevetti (PCT), secondo quanto annunciato dall'Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale (WIPO).

Oltre a creare una rete di brevetti, stiamo anche perseguendo attivamente l'acquisizione dei diritti di progettazione in Giappone e all'estero, allo scopo di proteggere gli aspetti funzionali e di progettazione delle nostre tecnologie.

Domande al PCT (prime 5): aziende, 2017 (WIPO, PCT Revisione annuale)

Posizione Azienda Paese Numero di brevetti
1 Huawei Cina 4.024
2 ZTE Cina 2.965
3 Intel Stati Uniti 2.637
4 Mitsubishi Electric Giappone 2.521
5 Qualcomm Stati Uniti 2.163
  • (WIPO)

Numero di registrazioni di brevetti nel 2017 (Giappone)

Posizione Azienda Numero di brevetti
1 Mitsubishi Electric 4.484
2 Canon 3.931
3 Toyota Motor 3.378
4 Panasonic 2.990
5 Honda 2.502
  • (JPO)

Tendenze annuali delle richieste di brevetti all'estero del gruppo Mitsubishi Electric

Ulteriore rafforzamento delle capacità IP globali

Strategia IP per la standardizzazione internazionale

Per poter espandere la propria attività nei mercati globali, il gruppo Mitsubishi Electric sta promuovendo attivamente la standardizzazione internazionale. Vengono promosse apertamente le attività di acquisizione di brevetti che supportano gli standard internazionali (ad esempio i brevetti essenziali per l'applicazione di standard). Mitsubishi Electric è membro di un'organizzazione che controlla gli standard e i brevetti per Digital Broadcasting, MPEG, HEVC, DVD, Blu-ray Disc™* e comunicazioni su dispositivi mobili. I ricavi nell'ambito della proprietà intellettuale ottenuti attraverso questa organizzazione contribuiscono al miglioramento e alla crescita degli utili aziendali di Mitsubishi Electric. Il gruppo lavora inoltre per aumentare le attività di acquisizione di brevetti in settori competitivi che richiedono l'applicazione di standard internazionali e per promuovere attività IP che contribuiscono a potenziare la competitività dei prodotti e a espandere le quote di mercato.

*Blu-ray Disc™ è un marchio di Blu-ray Disc Association.

Rispetto dei diritti di proprietà intellettuale

Il gruppo Mitsubishi Electric riconosce fermamente l'importanza del riconoscimento e del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale, non solo dei propri ma anche di quelli di terzi. Questa istanza è chiaramente formulata nelle Linee guida di condotta del gruppo Mitsubishi Electric e messa in pratica da tutti all'interno del gruppo.

Qualsiasi violazione dei diritti di proprietà intellettuale di terzi non solo rappresenta una violazione del Codice di etica e conformità aziendale ma potrebbe compromettere in modo significativo l'immagine e il futuro stesso del gruppo. Tra le potenziali conseguenze, il gruppo potrebbe essere costretto a sostenere notevoli costi di licenza o a interrompere la produzione di un determinato prodotto.

Al fine di prevenire qualsiasi violazione dei diritti di proprietà intellettuale di terzi, offriamo ai dipendenti, soprattutto ingegneri e responsabili IP, un percorso educativo e formativo volto a sensibilizzarli sull'argomento e a promuovere un maggiore rispetto dei diritti altrui. Allo stesso tempo, abbiamo posto in essere una serie di regole per far sì che vengano monitorati costantemente i diritti di altre aziende sui brevetti in ogni fase, dallo sviluppo alla produzione, e facciamo in modo che tali regole vengano osservate scrupolosamente all'interno del gruppo.

Il gruppo Mitsubishi Electric adotta tutte le misure necessarie per impedire qualsiasi violazione dei propri diritti di proprietà intellettuale da parte di terzi. Oltre alle attività interne, consideriamo particolarmente importante la collaborazione con altre organizzazioni del settore e, al contempo, ci interfacciamo con gli enti pubblici sia del Giappone che di altri Paesi come ulteriore misura di prevenzione delle contraffazioni dei nostri prodotti.

Cooperazione nelle politiche IP

Le politiche IP, come quelle che regolano un esame rapido ed efficiente dei brevetti, le attività di standardizzazione internazionale, le misure contro la contraffazione e la pirateria e l'implementazione di un sistema di brevetti globale, incoraggiano una competizione equa e contribuiscono a creare società e stili di vita floridi.

In virtù di questa consapevolezza, Mitsubishi Electric avanza diverse proposte in materia di politiche IP e modifiche alle leggi attuali da un punto di vista industriale, attraverso i propri contatti con istituzioni quali l'Intellectual Property Strategy Headquarters e altre agenzie governative dell'Ufficio brevetti e di organizzazioni industriali quali la Japan Intellectual Property Association e quella del Keidanren. Data la natura globale dell'economica attuale, Mitsubishi Electric si impegna a condividere opinioni e informazioni con l'Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale (WIPO) e gli uffici brevetti all'estero e collabora alla definizione di politiche IP da un punto di vista ampio e globale.